Esonero contributivo, più tempo per pagare i contributi arretrati

Per beneficiare dell’esonero di cui alla legge di bilancio 2021, la regolarità dei versamenti contributivi di professionisti e autonomi sarà verificata a far data dal 1° novembre 2021.

Dopo il via libera dei giorni scorsi da parte della Commissione UE, si attende la pubblicazione del decreto interministeriale che individui le modalità attuative dell’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi, dai professionisti iscritti alla gestione separata INPS e dai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza. L’esonero contributivo, introdotto con la legge di bilancio 2021,  è riconosciuto in caso di reddito complessivo nel periodo d’imposta 2019 non superiore a 50.000 euro e di calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33 per cento rispetto a quelli dell’anno 2019.

Abbiamo più volte evidenziato la necessità di verificare il soddisfacimento del requisito della regolarità contributiva, per la fruizione dell’esonero, in un tempo maggiormente congruo, tanto più in questa fase di crisi di liquidità connessa agli effetti economici legati ai provvedimenti restrittivi e alla pandemia da COVID-19.

Bene quindi che con il Decreto Sostegni bis, come modificato alla Camera ed ora approvato al Senato, sia stata introdotta la previsione per cui il controllo sui versamenti debba essere eseguito dagli enti concedenti a far data dal 1° novembre 2021. La regolarità contributiva sarà, così, assicurata anche dai contributi versati entro il 31 ottobre 2021, ferma restando l’applicazione delle disposizioni sul recupero degli importi fruiti non spettanti.

Ciononostante, è importante che il decreto interministeriale di prossima pubblicazione individui un nuovo termine di presentazione delle istanze di accesso all’esonero, in luogo della scadenza originariamente fissata al 31 luglio 2021, così da concedere ai lavoratori autonomi e professionisti il tempo necessario per una valida e corretta trasmissione delle domande.

Cerca