Ascofind entra in Confcommercio Professioni

Il Consiglio ha deliberato l’ammissione dell’Associazione per la consulenza finanziaria indipendente

Si chiama Ascofind, Associazione per la Consulenza Finanziaria Indipendente, l’associazione che riunisce le società che svolgono attività di consulenza finanziaria, operanti ai sensi del Testo Unico della Finanza, e le Sim specializzate nell’attività di consulenza in materia di investimenti e autorizzate dalla Consob.

L’Associazione è entrata in Confcommercio Professioni per l’esigenza di promuovere una rappresentanza legata alla valorizzazione della professionalità di coloro che operano nel campo della consulenza finanziaria su base indipendente. Ascofind ritiene fondamentale la qualità del servizio reso al cliente mediante l’impiego di professionalità adeguate e la promozione della formazione permanente in un mercato in continua evoluzione.  

Mediante la sua attività, Ascofind intende sviluppare una proficua collaborazione reciproca, condividere informazioni e ricerche sulle tematiche inerenti ai mercati finanziari, all’attività professionale e ai servizi di consulenza finanziaria. L’associazione organizza, inoltre, eventi di formazione, informazione e di educazione finanziaria dei risparmiatori.

Parallelamente all’adesione a Confcommercio Professioni, è intenzione definire con Ascofind un protocollo di intesa per l’avvio di una collaborazione volta a favorire l’adesione a Fon.Te. – Fondo pensione complementare per i dipendenti da aziende del terziario, commercio, turismo e servizi – da parte dei consulenti finanziari autonomi che prestano la loro attività per le Società di consulenza finanziaria e le Sim aderenti ad Ascofind.

“Far parte della Federazione di settore potrà costituire una grande opportunità di dialogo e confronto con altre componenti del settore dei servizi e del terziario” dichiara il Presidente di Ascofind, Massimo Scolari. “Fondamentale sarà altresì l’accesso delle Società di consulenza e dei loro consulenti finanziari alla previdenza integrativa con l’adesione al fondo pensione di categoria una volta che sarà ultimato il percorso di ampliamento della platea dei destinatari del fondo stesso anche verso i lavoratori autonomi e professionisti”.

Per taggare e seguire l’Associazione

Twitter

Linkedin

Facebook

Cerca